Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2013

Tempi duri sotto tanti aspetti. Qualche giorno fa una mia conoscente ha detto: ‘ tutti questi problemi di salute miglioreranno quando ti assesterai con il lavoro e Vera verrà a vivere qui’.

MA DAI?? DICI SUL SERIO?

Certo che lo so che lo stress accentua tutto!!!

Questi ultimi mesi sono stati davvero duri. Ho un sacco di problemi di salute e il lavoro manca. Sono 4 mesi che sono ferma e il mio libretto postale ha detto ZERO da due settimane.

A volte sento che un forte peso mi opprime il petto. Ho avuto paura di non trovare una via d’uscita. Credo che tutto questo caos sia dovuto al fatto che sto crescendo e che non riesco a gestire queste situazioni di stress. Essere adulti non è facile come credevo. Ho un sacco di responsabilità.

Che fare? Ho deciso quindi di rimodulare la mia vita. Sappiamo che i tempi del posto fisso che fa dormire sonni tranquilli è finito e che dobbiamo inventarci qualcosa. Ho provato, ho iniziato con un progetto che però stenta a decollare. Allora perchè non provare a portare avanti anche un altro progetto in contemporanea? Avendo un discreto tempo libero ho deciso di iscrivermi ad un corso per aiuto cuoco. Si, lo so. E’ un corso dove si cucina tutto…ci sarà da soffrire ma per me, in questo momento, è l’unico modo per poter accedere alle cucine dei ristoranti. Avrò modo di uscire e di incontrare gente. Spero di superare la selezione e di buttarmi in questa nuova avventura.

Sul versante salute ho un punto interrogativo che si chiama CELIACHIA. Stiamo cercando di capire se è lei o qualche altra cosa che mi sta tartassando lo stomaco.

Ho poi una cosa su cui riflettere. La mia psicologa mi ha chiesto se ho voglia di partecipare a qualche incontro per studenti della scuola superiore, per dar loro la possibilità di un confronto con l’omosessualità nella quotidianità delle piccole cose. Lo farei subito ma non essendo ‘dichiarata’ con i miei (anche se credo abbiano capito tutto) non so quanto sia possibile mettermi ad incontrare scolaresche nel comprensorio. Ci penso ancora un po’.

Annunci

Read Full Post »

Una volta qualcuno mi disse:’ ma che schifo!’ …vedendomi mettere le dita nella scodella con i resti dell’impasto di una torta, o della crema pasticcera.

Sarà…farà pure schifo…ma SIGNORI MIEI!! E’ TERAPEUTICO!! mi provoca anche una specie di orgasmo…infilare le dita in quella crema soffice e gustosa e portarla alla bocca.

Dovete sapere che io non mangio nulla con le mani se non la pizza… mi da fastido toccare cibi unti ad esempio! Ma le creme…mmmm impazzisco!!

Oggi mi sono alzata presto perchè ‘a matinata fa a iurnata’ e ho rassettato tutta la casa! Domani pomeriggio arriva Vera, detta ISPETTORE IGIENICO SANITARIO DELL’ASL, e desidero che sia tutto in ordine. Non solo perchè poi rompe, ma anche perchè poi si mette a rassettare in modo frenetico e mi fa venire l’ansia!!

Oltre a lei, domani arriverà Chérie con un suo amico (?)  e dormiranno una notte qui da noi. E’ la prima volta che ospito un uomo a casa mia. L’idea mi fa un po’ schifo, ma per Chérie questo e altro.

Per loro ho preparato dei Vegan Muffin al cioccolato. Piccolini e stra buoni. E ho preparato anche delle banane molto rock, ricoperte di cioccolato extra fondente e della granella.

Ma vi scrivo perchè ho scoperto una cosa. Intanto ci tengo a precisare che sono una incline alle dipendenze, per questo mi tengo lontana da tante cose. Ho scoperto la crema di carciofi. L’ho comprato al supermercato qualche giorno fa, giusto per fare qualche panino in questi giorni di vacanza. Oggi l’ho assaggiato. BUONERRIMO!!!! Sto sbavando solo al pensiero. Anche Vera lo adorerà…visto che le piacciono molto i carciofi.

Ora sono le 15.36 e io sono sfinita, ko. Credo sia arrivato il momento di una sana e santa doccia e poi in mutande spaparacchiata sul letto con il ventilatore a palla. Immagine disgustosa, lo so, perdono.

Read Full Post »

Sono stufa di sentir dire che noi siamo megli di loro, che loro sono meglio di noi e degli altri, che gli altri sono meglio di…

Oggi ho letto un post che diceva: ‘ I vegetariani sono come gli onnivori’. Leggo spesso che i crudisti sono meglio dei vegan. I fruttariani poi non ne parliamo.

Gli etero sono meglio degli omo. Quelli del nord meglio di quelli del sud o viceversa.

Si è perso il senso dell’unicità e della pienezza di ciò che si è e di ciò che gli altri sono. Unicità per se stessi e per il Creato.

A me le etichette non piacciono. Una volta ne avevo bisogno per darmi un’identità. Ora le lascio ai barattoli.

Credo che dobbiamo imparare, come dicono i miei amici Gibì e DoppiaW, a sottolineare il positivo. Ciascuno di noi fa il suo personalissimo percorso e nessuno può e deve sentenziare sulle scelte degli altri. Dobbiamo imparare a sottolineare il positivo che c’è noi e negli altri

striscia positivo.jpg.axd

Imparare la non violenza, anche verbale. Questo dobbiamo fare. Dobbiamo imparare a coltivare i rapporti e non a ergere muri. Di quelli ce ne sono fin troppi, anche dentro di noi ed è proprio da questi che dobbiamo partire. Sgretolare i nostri limiti che non ci permettono di accogliere l’altro così com’è e di godere di ciò che di bello, buono e sano c’è dentro di lui.

gib_e_doppiaw_ca_001_jpg_qbzk

Gli ultimi mesi sono stati tanto difficili per me. Vivo una serie di difficoltà che mi stringono la gola. Dalla mancanza di lavoro, al desiderio di un figlio che non posso avere. Stavo perdendo il ‘senso’ della mia vita. In realtà non l’ho ancora ritrovato. Sono senza lavoro e non so più cosa inventarmi per dare una botta a questa situazione. Vivo in un paese che non ‘recepisce’ i messaggi positivi. Sono anche tornati gli attacchi di panico e i momenti di depersonalizzazione. Erano anni che non accadeva. Qualcuno storcerà il naso, ma sto facendo un percorso con una psicologa. Questo percorso mi sta aiutando a trovare dentro di me le risposte a certi quesiti, e sto imparando ad abbassare il tasso di rabbia che c’è in me.

La dottoressa mi fa sorridere perchè dice che sono una ragazza molto tenera e, al contempo, dice che sono una gran donna, una ‘fimminuna’. 🙂

Devo riprendere in mano la mia vita, rifocalizzare i miei obiettivi…e credo che dovrò riprendere in mano ‘scappo dalla città’ di erbaviola.

Lo faccio io per prima: provo a sottolineare il positivo!

Read Full Post »