Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2011

Con gioia ed emozione vi invito a leggere l’intervista che Marta mi ha fatto su:

http://provetecnichedisogni.blogspot.com/2011/05/intervista-al-blogger-il-mondo-visto-da.html

Grazie piccola Marta…

Read Full Post »

In questo giorno che sa di buono, che sa di fresco, che sa di nuovo, condivido con voi questa canzone. Leggete il testo, imparatelo e cantatelo più volte al giorno…è un toccasa per l’anima e ci invita a fare la cosa giusta.

Se non c’è più la luna a farci compagnia e il cielo ha il colore della dissenteria
ti scrivo una poesia che ferma il dolore, ti proteggerˆ da brutte paroleCi vogliono tristi per farci contenti, ci fanno sognare i loro diamanti
ci vogliono fermi per prendere la mira, noi diventeremo una giostra che gira

El pueblo entiende la poesia ( altrochè! altrochè! )
El pueblo entiende la poesia ( se ce n’è! se ce n’è! )
El pueblo entiende la poesia ( altrochè! altrochè! )
El pueblo entiende la poesia ( sempre che ce ne sia! )

Se non c’è più bisogno dei pazzi e dei briganti e pochi sono i belli e i brutti sono tanti
ti scrivo una poesia che apre la porta, ti segnalerò i fiori di carta

Ci vogliono lenti per correre avanti, ci fanno ascoltare i loro cantanti
ci vogliono fermi per prendere la mira, noi diventeremo una giostra che gira

El pueblo entiende la poesia ( altrochè! altrochè! )
El pueblo entiende la poesia ( se ce n’è! se ce n’è! )
El pueblo entiende la poesia ( altrochè! altrochè! )
El pueblo entiende la poesia ( sempre che ce ne sia! )

El pueblo entiende la poesia, el pueblo entiende la poesia

Read Full Post »

Sempre la solita domanda…sempre…quindi una volta per tutte (spero) vi dico un po’ cosa mangio. In linea di massima mangio cosi:

Colazione: una tazza di orzo con una bustina di zucchero di canna oppure un frullato oppure pane e marmellata…dipende da come mi gira

Spuntino: frullato

Pranzo: insalatona+verdure cotte…un paio di volte a settimana pasta integrale  o riso

spuntino: frullato oppure frutta fresca o noci (una manciata)

Cena: verdure crude+ verdure cotte. raramente mangio del pane…

Di tanto in tanto…mangio dei legumi…nel primo periodo vegan li mangiavo 4 volte a settimana per paura dello scarso apporto proteico, ma scanciandomi dal (falso)mito della proteina li mangio poco.

Non bevo caffè. Raramente bevo the. Non fumo. Rarissimamente mangio cioccolata e dolci. Non mangio merendine o biscotti. Non bevo alcolici se non, di tanto in tanto, qualche sorso di vino o birra.

Il pane lo faccio da me…di farro, di segale, di kamut…

Quando ho voglia di yogurt tiro fuori la yogurtiera. Se ho voglia di succo tiro fuori la centrifuga.

Non mangio tofu, tempeh e robe varie…non ne sento il bisogno…e poi non li amo molto.

Per essere vegan non servono né molti soldi, né grandi cose. Serve volontà, serve pazienza, serve organizzazione.

Ps: è ovvio che non mangio SOLO questo. Quando ho ispirazioni culinarie, mi armo di pentolame e grembiule e preparo lasagne, torte, risotti, paste varie…tutto rigorosamente veg…veg e ipercalorico 🙂

Read Full Post »

Lesbica, spondilitica, vegan, non cattolica e sovrappeso. Peggio di così cosa può esserci? Forse solo la fine del mondo. Questo buon Dio di cui tanti parlano mi ha tirato un bel bidone…uno scherzo in piena regola. Cinque sfighe in fila indiana. Dove sarà mai l’ufficio reclami?

Non è facile nascere in un paesello, crescere all’oratorio e aver la sensazione, sin da bambina di esser tanto diversa dalle altre bambine. No, non è facile andare al catechismo e tra le pareti del confessionale, sentir parlare di peccato quando tu parli di amore. Non è facile. Si fa confusione. Chissà se ci pensano mai le persone che mi dicono che sono sbagliata…chissà se capiscono che mi feriscono.

Non è facile andare a scuola e dover recitare il solito copione…che poi ti trascini al bar con gli amici, all’università e in famiglia. Sono la regina della menzogna. Attrice da oscar. Ma poi mi stanco e torno ad esser me stessa.

Esser me stessa. Esser libera di mangiare frutta e verdura a volontà, di amare la mia donna…esser libera di credere a qualcosa di più grande di me e della chiesa cattolica che non è infallibile. Esser libera di guardarmi allo specchio e dire che in fondo i miei fianchi e la mia pancetta mi piacciono e mi fanno sentire sensuale…esser libera di dire che mi stanco dopo 100 metri senza che la gente pensi che sono esagerata…

 

Read Full Post »

E’ vero, sta succedendo a me.

Cosa?? Se hai la bontà di attendere te lo spiego….

Fino a qualche anno fa credevo che i vegetariani fossero tutti fricchettoni modaioli figli di papà.  Quando qualcuno mi parlava di energia, pensavo semplicemente: Fanatico. Poi è successo a me. Quando mi sono avvicinata all’alimentazione vegan mai avrei pensato che fosse qualcosa di più. Qui non si parla solo di mangiare o meno verdure o carni varie…qui l’uomo si mette  a tu per tu con il mondo, con il cuore del mondo.

Da quando sono vegan, è iniziato un cammino semplice e naturale che mi porta sempre di più a percepirmi un tutt’uno con il Creato. E’ vero…quando smetti di mangiare carne, cambia tutto dentro e fuori di te…la mente si svuota, si ‘stura’ e si percepisce meglio quello che succede attorno a noi…si affinano i sensi.

Per questo invito tutti a sperimentare…qualche mese non costa nulla…e per questo chiedo ai veg se condividono con me…o se sono io semplicemente pazza schizzata

Read Full Post »

Chiedilo a…  (suvvia! cliccaci su!)

Qualcuno potrebbe dire: ” Ce l’hai con la chiesa cattolica”. E’ vero. Sarà mica un problema? A chi non sa proprio a chi dare sto benedetto 8*1000 do qualche suggerimento: datelo alla chiesa valdese quanto meno lo usano davvero per un servizio concreto.

Per la cronaca: non sono valdese

Read Full Post »

Se si tratti di una famosa ricetta non saprei dirlo…quello che posso dirvi è che si prepara in pochissimi minuti e che è una droga.

Serve del riso basmati che ha un delizioso profumo, delle noci triturate grossolanamente e un filo d’olio.

Cuocere il riso, scolarlo, aggiungere noci e olio.

E’ una ricetta così semplice da sembrare banale, ma vi garantisco che una volta assaggiato non si torna indietro 🙂

Io lo mangio con un contorno di verdure cotte o crude…buon appetito!

Read Full Post »

Older Posts »