Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Slurp! Cucina’ Category

Tempi duri sotto tanti aspetti. Qualche giorno fa una mia conoscente ha detto: ‘ tutti questi problemi di salute miglioreranno quando ti assesterai con il lavoro e Vera verrà a vivere qui’.

MA DAI?? DICI SUL SERIO?

Certo che lo so che lo stress accentua tutto!!!

Questi ultimi mesi sono stati davvero duri. Ho un sacco di problemi di salute e il lavoro manca. Sono 4 mesi che sono ferma e il mio libretto postale ha detto ZERO da due settimane.

A volte sento che un forte peso mi opprime il petto. Ho avuto paura di non trovare una via d’uscita. Credo che tutto questo caos sia dovuto al fatto che sto crescendo e che non riesco a gestire queste situazioni di stress. Essere adulti non è facile come credevo. Ho un sacco di responsabilità.

Che fare? Ho deciso quindi di rimodulare la mia vita. Sappiamo che i tempi del posto fisso che fa dormire sonni tranquilli è finito e che dobbiamo inventarci qualcosa. Ho provato, ho iniziato con un progetto che però stenta a decollare. Allora perchè non provare a portare avanti anche un altro progetto in contemporanea? Avendo un discreto tempo libero ho deciso di iscrivermi ad un corso per aiuto cuoco. Si, lo so. E’ un corso dove si cucina tutto…ci sarà da soffrire ma per me, in questo momento, è l’unico modo per poter accedere alle cucine dei ristoranti. Avrò modo di uscire e di incontrare gente. Spero di superare la selezione e di buttarmi in questa nuova avventura.

Sul versante salute ho un punto interrogativo che si chiama CELIACHIA. Stiamo cercando di capire se è lei o qualche altra cosa che mi sta tartassando lo stomaco.

Ho poi una cosa su cui riflettere. La mia psicologa mi ha chiesto se ho voglia di partecipare a qualche incontro per studenti della scuola superiore, per dar loro la possibilità di un confronto con l’omosessualità nella quotidianità delle piccole cose. Lo farei subito ma non essendo ‘dichiarata’ con i miei (anche se credo abbiano capito tutto) non so quanto sia possibile mettermi ad incontrare scolaresche nel comprensorio. Ci penso ancora un po’.

Annunci

Read Full Post »

Una volta qualcuno mi disse:’ ma che schifo!’ …vedendomi mettere le dita nella scodella con i resti dell’impasto di una torta, o della crema pasticcera.

Sarà…farà pure schifo…ma SIGNORI MIEI!! E’ TERAPEUTICO!! mi provoca anche una specie di orgasmo…infilare le dita in quella crema soffice e gustosa e portarla alla bocca.

Dovete sapere che io non mangio nulla con le mani se non la pizza… mi da fastido toccare cibi unti ad esempio! Ma le creme…mmmm impazzisco!!

Oggi mi sono alzata presto perchè ‘a matinata fa a iurnata’ e ho rassettato tutta la casa! Domani pomeriggio arriva Vera, detta ISPETTORE IGIENICO SANITARIO DELL’ASL, e desidero che sia tutto in ordine. Non solo perchè poi rompe, ma anche perchè poi si mette a rassettare in modo frenetico e mi fa venire l’ansia!!

Oltre a lei, domani arriverà Chérie con un suo amico (?)  e dormiranno una notte qui da noi. E’ la prima volta che ospito un uomo a casa mia. L’idea mi fa un po’ schifo, ma per Chérie questo e altro.

Per loro ho preparato dei Vegan Muffin al cioccolato. Piccolini e stra buoni. E ho preparato anche delle banane molto rock, ricoperte di cioccolato extra fondente e della granella.

Ma vi scrivo perchè ho scoperto una cosa. Intanto ci tengo a precisare che sono una incline alle dipendenze, per questo mi tengo lontana da tante cose. Ho scoperto la crema di carciofi. L’ho comprato al supermercato qualche giorno fa, giusto per fare qualche panino in questi giorni di vacanza. Oggi l’ho assaggiato. BUONERRIMO!!!! Sto sbavando solo al pensiero. Anche Vera lo adorerà…visto che le piacciono molto i carciofi.

Ora sono le 15.36 e io sono sfinita, ko. Credo sia arrivato il momento di una sana e santa doccia e poi in mutande spaparacchiata sul letto con il ventilatore a palla. Immagine disgustosa, lo so, perdono.

Read Full Post »

Siamo così abituati ad acquistare tutto, che ci siamo scordati letteralmente delle cose che facevamo in passato. Tra queste: IL GHIACCIOLO!!!

Noi compriamo i ghiaccioli al supermercato!!! ASSURDO! eppure lo facciamo.

L’altro giorno mi è venuto un flash. Avevo voglia di ghiacciolo, d’estate ne consumo una quantità industriale. Mi sono ricordata allora che avevo comprato, scontati del 50%, degli stampini per i ghiaccioli. Mi saranno costati una roba come 0.70 cent a stampo e se ne possono fare 4.

Ho tirato fuori due bei limoni, li ho spremuti, ho aggiunto un po’ di zucchero e l’ho messo negli stampi. Il giorno dopo avevo i miei ghiaccioli pronti! Capite? Avevo 8 ghiaccioli tutti per me! Fatti con limoni biologici, zucchero di canna e acqua. Niente porcherie, niente coloranti. Solo i miei ghiaccioli.

Finiti questi voglio farne al gusto di anguria…chissà come saranno!

Read Full Post »

Una mia compagna di scuola diceva sempre:’ Oggi mia mamma cucina le polpette dei poveri…le polpette di pane’.

Io ho sempre adorato le polpette di pane raffermo, come le faceva mia nonna…mmmm che ricordi!! La mia mamma le ha sempre fatte, mettendoci l’uovo… mentre io oggi ho voluto fare un esperimento che condivido con voi. Prima di tutto però voglio ringraziare Camiria che proprio ieri mi ha invitata a ‘sperimentare’.

Ingredienti:

Pane raffermo

Patate

Patè di pomodori secchi

Aglio in polvere

Sale

Semi di lino

Farina integrale

Origano

Lietivo alimentare in scaglie

Dado vegetale autoprodotto 😀

Zucchero di canna

Aceto

E’ semplicissimo: mettere il pane in acqua perchè si ammolli. Nel frattempo sbollentare le patate in acqua col dado vegetale in modo che si insaporiscano. Schiacciarle con uno schiacciapatate, e unirle al pane ammolatto e già strizzato. Aggingere semi di lino, origano, lievito alimentare, sale, aglio in polvere, sale e patè di pomodori secchi piuttosto asciutto (cercate di scolare l’olio il più possibile).

Formare delle palline, passarle nella farina integrale (ma credo vada bene qualsiasi tipo di farina) e friggerle. Quando saranno tutte fritte, preparate l’agrodolce, mettendo in un pentolino aceto e zucchero (io mi regolo ad occhio). Mettete le polpette in un tegame da mettere al forno e mettete alla base questo composto agrodolce. Mettere quindi in forno per un paio di minuti.

Ecco il risultato

IMG_4559IMG_4561

 

Read Full Post »

Piccoli Capolavori Culinari

IMG_4512

Broccoletti e funghi

IMG_4522

IMG_4514

Cosa bolle in pentola???

IMG_4524

IMG_4523

Chi snobba la zuppa di ceci e cipolle (con un po’ di rosmarino) non ha capito nulla della vita

IMG_4532

Cipolla e lattuga romana, quasi pronti ad accogliere il miglio

IMG_4533

zuppa di miglio con cipolla e lattuga romana

IMG_4534

Che bontà!!!

 

Read Full Post »

La felicità è questo yogurt autoprodotto senza yogurtiera…si, ho la yogurtiera ma ho voluto provare. E’ di una semplicità disarmante. Vi dico un po’ come l’ho fatto io: servono un litro di latte e un vasetto di yogurt bianco.

Ho mescolato insieme yogurt e latte dentro ad una pentola e ho messo a fuoco lento. Il mio termometro è stato il mio mignolo. Ho lasciato sul fuoco fino a quando, mettendo dentro il dito, non ho provato fastidio. Ho travasato in questo barattolone di vetro, e l’ho messo dentro ad una pentola che conteneva acqua calda. Ho chiuso il coperchio, ho coperto con dei canovacci e ho lasciato circa 12 ore. Non vi dico che questa mattina alle ore 5.30 sono balzata giù dal letto per andare a controllare! ( mi sono sentita una bambina che il giorno di natale si alza presto per vedere cosa gli ha portato babbo natale *_* ). Che emozione vedere che era più denso e gustoso dello yogurt fatto nella yogurtiera!!!! Adesso la yougurtiera è al bivio: o la adotta Vera o la scambio su Zerorelativo.it

E questi invece sono i miei burger di fagioli e patate. Una roba meravigliosa. In questa foto sono crudi…li ho cucinati alla piasta. I miei ospiti hanno fatto il bis. Queste si che sono soddisfazioni!

 

 

Read Full Post »

Questa mattina, mentre gironzolavo su facebook, mi sono imbattuta nelle foto di prelibatezze fatte da chiara la scura e mi sono detta: ‘ perchè non cucinare qualcosina oggi?’. Ho preso spunto da alcune simpatiche polpettine e le ho rivisitate:

Ingredienti:

un finocchio da bollire

olive denocciolate

cipolla

pane raffermo

prendete tutte queste cose e frullate per bene. aggiustare di sale e aggiungere del pan grattato per dare la giusta consistenza. Lasciate riposare e poi fate delle polpettine piuttosto schiacciate e friggere. Ottime, la prossima volta faccio foto e le cuocio al forno, perchè UDITE UDITE il mio corpo non tollera più la frittura.

Si, esatto. Ormai sto bene solo se mangio leggero e soprattutto se mangio frutta. Ormai la mia giornata è scandita dalla frutta. Mi appaga e ne sono felice.

Read Full Post »

Older Posts »