Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2012

Ultimamente trascorro molto tempo con i miei nonni. Forse perchè ho paura di perdermi qualcosa di grandioso? Forse perchè percepisco che sono una ricchezza per me? Sta di fatto che trascorro molte ore con loro. Ieri ci siamo ritrovati insieme e abbiamo avuto una disccusione molto interessante e voglio condividerlo con voi.

Nonno: ‘ ma tu nelle case di riposo ci vorresti lavorare?’.

io: ‘io voglio lavorare ovunque. ma perchè c’è ‘ciauru'(odore) di lavoro da qualche parte?’

Nonno: ‘ so che devono aprire una casa di riposo in XXXX, con una raccomandazione magari ti prendono’

io: ‘NO’

nonno: ‘ ah già..TU SEI QUELLA CONTRARIA ALLE RACCOMANDAZIONI..io non ti capisco’

io: ‘ Nonno, a  me non serve la raccomandazione, troverò lavoro con le mie forze’

nonno: ‘allora non lavorerai mai’

io: ‘ Nonno! io non posso chiedere ‘favori’ perchè poi sarei incatenata a vita!

nonno: ‘ ma tu devi solo promettergli che lo voterai alle prossime elezioni, anche se poi non lo fai…prendili in giro’

io: ‘ EH NO!!!…io voglio che la gente sappia che se si candidano con il PDL o con XY (facendo nome e cognome del nostro attuale sindaco dentro la sala d’aspetto di un grosso studio medio) IO NON LI VOTO!

nonno (che nel frattempo è sbiancato): ” zitta non fare nomi!!! non si nominano le persone’

io: “ah non posso nominare il mio sindaco che per ben due legislature non ha fatto un cavolo? Si che lo nomino! e si sappia che io non l’ho votato e non appoggerò nessuno vicino a lui’

nonno: ” ma non capisci? e se poi hai bisogno di un favore?’

allora prendo fiato, conto fino a 34958595 e dico: ‘ ma non capisci nonno? è questo il punto: ‘ io non voglio favori’. Chiedere un favore significa NON ESSERE PIU’ LIBERA!

nonno: ‘ tu non lavorerai mai’. Gira ed esce

Io rifletto da ieri e la conclusione è: ‘ cosa c’è di più bello della libertà?’

Non so che lavoro farò. So solo che qualsiasi cosa farò, la farò a testa alta. Non bisogna abbassarsi davanti a nessuno.  E mi viene in mente la frase del film ‘la vita è bella’ di Benigni che vi riporto:

“Beh..l’inchino!e così,si va giù..di 45°..anche 50..55?..90° angolo retto…180..ma,zio a quanto si ci inchina? 

Guarda i girasoli: si inchinano al sole, ma se ne vedi qualcuno che è inchinato un pò troppo, significa che è morto. Tu stai servendo, però non sei un servo.”

Cari amici è arrivato per tutti noi il momento di alzare la testa e di dire basta ai favori, alle raccomdazioni, ai compromessi.

Annunci

Read Full Post »

posso?? mi è concesso?? o solo perchè un ristorante ha una scelta veg, dobbiamo accettare che ci spennino e che non emettano regolare scontrino?

Una sera, con dei conoscenti, siamo andati AL QUDS, ristorante di Palermo. Io mi sono trovata malissimo. Proprietario molto cafone, cibo scarso, costi alti e furbacchioni.

Ma andiamo per ordine. Ho ordinato falafel e insalata. Costo 7 euro. Arriva il piatto con 6 o 7 polpettine minuscole, un tappetino di insalata immangiabile. Tra l’altro avevo chiesto di non mettere nel mio piatto delle salse piccanti. NOn solo l’hanno messa, ma due polpette erano anche toccate da questa salsa. Ergo, su 7 polpette o sei, non ricordo, ho potuto mangiarne due in meno.

A fine serata, chiediamo il conto, il proprietario arriva con una penna e ci fa il conto sulla tovaglia di carta che avevamo sul tavolo. Non essendoci ‘aria di scontrino’, ho dovuto chiederlo.

Noi cittadini (non solo i veg), dobbiamo bacchettare questa gente. E punire con la nostra NON PRESENZA nei loro locali. Non dobbiamo permettere che ci prendano in giro e che evadano il fisco.

Io boicotto. Nessuno può dirmi nulla a riguardo. Boicotto e lo sconsiglio. Si può?

ps: è ovvio che io boicotto qualsiasi ristorante, bar o altro che puzzino di evasione fiscale e di prese in giro del cliente.

Read Full Post »

Volete che i conti nelle vostre tasche inizino a quadrare nonostante ‘la crisi’?


Ecco alcuni consigli:

  1. invece di uscire sempre in macchina anche per andare a comprare le sigarette…O per fare una passeggiata, uscite a piedi.
  2. Invece di tenere il pc sempre acceso, anche quando siete fuori casa, spegnetelo. Spegnete anche tutti gli elettrodomestici invece di lasciarli in  stand by e staccate tutte le spine che non servono, attaccandole solo quando serve.
  3. Provate a conservare gli scontrini di ogni acquisto di tutto il mese, segnate tutto, anche che avete comprato una caramella di 10 cent. Vi aiuterà a capire cosa fate dei vostri soldi.
  4. Imparate a fare colazione a casa piuttosto che farla al bar. Preferite una cena in casa con amici anzichè una serata in pizzeria.
  5. Fumate meno. Iniziate ad autoprodurre. Volete la pizza? Fatela voi..Con meno di 5 euro mangiate in 4! Volete lo yogurt? Con una stupidissima spesa di 14 euro comprate una yogurtiera e lo preparate …Anzi si prepara da se.
  6. Fate la spesa settimanale…Cercando di programmare bene cosa cucinare, in modo da evitare gli sprechi. Comprate solo quello che vi serve.
  7. Prendete la sana abitudine di consumare più legumi. Mezzo chilo di legumi costa circa un euro (biologico)…E, per avere un apporto di proteine, ne basta una, due porzioni (1 porzione è circa 30 gr.)…La carne invece costa almeno 7/8 euro al chilo…
  8. Controllate che in casa non ci siano perdite di acqua. Qualcuno dirà:’cosa saranno mai 4 gocce d’acqua’…Bene io vi dico che quattro gocce non sono nulla…Ma 4 gocce ogni giorno per 365 gg sono ‘soldi’. La stessa cosa per gli spifferi. Controllate che gli infissi siano a posto…Altrimenti si rischia di far disperdere il calore di casa. Evitate poi di tenere i riscaldamenti sopra i 20°. Preferite invece mettere un maglione più pesante. Tante piccole attenzioni che a fine mese (e a fine anno) fanno la differenza.

Provate, proviamo.

Read Full Post »

Mi tocca vero?…Anche io devo scrivere qualcosa sull’anno appena trascorso e su quello che verrà. Ma devo proprio?? Ok, ok…Lo faccio.

Il 2011 è stato un anno interessante sotto tanti aspetti: ho conosciuto Vera, mi sono laureata…E queste due cose insieme hanno iniziato a farmi vedere la vita in modo diverso. In quest’anno appena trascorso ho capito che la vita è un gran casino. Prima vivevo nel mondo delle fiabe. La vita invece è fatta di bollette da pagare, di iva che aumenta. La vita è fatta di scelte. Stare con Vera è una scelta forte…Decidere di voler costruire insieme qualcosa fa tremare le gambe.
Ci sarebbe da farsi venire un attacco di panico se non fosse per … Erbaviola. Già già…Quella tipa col visino da angioletto che quando s’incazza …Signur! te ne puoi scappare.
Cos’ha fatto e cosa fa per non farmi venire attacchi di panico?? Ha scritto ‘scappo dalla città’ e mi ha fatto capire che la vita non è fatta solo di consumi, di denari spesi, ma di tanto altro. Certo è vero che se io risparmio con l’autoproduzione e poi mi aumentano le tasse non è una cosa simpatica…Però io sono ottimista…Io credo che le cose per me andranno bene…Davvero bene.

In quest’anno trascorso ho detto addio a tante persone che credevo fossero amiche. Persone che credevo serie ed equilibrate, con padronanza dei propri pensieri. Persone coerenti e radicali (visto che sbandierano di esserlo). Ho detto loro addio perchè non mi interessa avere attorno ‘gentaglia’.

Per questo nuovo anno che è appena iniziato ho una serie di buoni propositi:
1) non avere aspettative nei confronti di altri che non siano me stessa e, in questo caso, ragionare ‘a step’ e non pretendere miracoli dalla mia testolina.
2) incrementare le mie porzioni di frutta.
3) incrementare l’attività fisica.
4) diventare più ordinata (almeno un pochino)
5) dare un taglio col passato e metter via tutto il superfluo e le cianfrusaglie
6) dedicarmi di più alla lettura
7) imparare a contare fino a 31 prima di aprire bocca.
8) smettere di lamentarmi della stupidità della gente.
9) ringraziare tutte le persone che mi amano, mi stimano e mi sopportano.
10) non rompere sempre le scatole alla mia Vera con domande fisse tipo ‘mi ami?’

sono dieci semplicissimi punti. Posso farcela! 🙂

ma ora andiamo avanti e parliamo di questo fine settimana trattino fine anno assieme a Vera. È arrivata ieri, dopo sei ore di viaggio. Tesoro mio, neanche vivesse chissà dove! Abbiamo trascorso la serata giocando con la kinect assieme ai miei genitori (eheh esatto). Colazione a letto ecc. Come avevo pensato…Solo il bagno caldo non è stato possibile per ragioni di tempo…
Abbiamo trascorso delle ore molto semplici e belle…Semplici e belle come noi!

Di seguito la foto delle mie scaloppine di seitan ai funghi. Perdonate la foto, è proprio orribile, ma non ho saputo fare di meglio.

Prima di salutarvi desidero dire ancora una volta che il cardinale paolo romeo ha perso l’ennesima occasione per stare zitto. È grazie a questa gentaglia che la gente soffre e resta imbrigliata in ragionamenti privi di fondamento scientifico e naturale..

Read Full Post »