Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vegan’

Questa sera sono stanca perchè sono stata tutto il giorno fuori. Però una cosa ve la voglio dire. I vegan, anzi i Vegan, iniziano a darmi davvero fastidio. Ce ne sono alcuni che amano gli animali (perchè gli fanno entrare soldini in tasca) e poi non sanno discutere con un loro simile. Esistono vegan, pardon Vegan che si sentono migliori di altri. E invece sono solo dei frustrati. Adesso dico una cosa forte: quando si trova poi uno che è Vegan, frocissimo e frustrastro. Beh, son cavoli di chi se lo trova davanti. Che ci può fare porello, è come se fosse sempre in pre mestruo.

Io vi dico una cosa: di questa gente, ne ho piene le tasche. Io ho capito che per essere una persona migliore non ho certo bisogno di loro, dei Vegan. Anzi quando sono vagamente vicini a me, mi trasformo e divento aggressiva. Per essere una persona migliora e fare la mia parte per migliorare questo sputo di universo, non serve sbandierarlo ai 4 venti, e non serve dover mostrare la tessera a nessuno. Ogni giorno, con la mia vita, faccio la mia parte.

A chi si imbatte in questa gentaglia dico: scappate dalla via più breve. Non si meritano neanche una frazione del vostro prezioso tempo. Tempo che potete dedicare a cucinare, a coltivare rapporti, a studiare, a fare le coccole ad un animale.

A chi si è imbattuto e ne è rimasto ferito dico: la rabbia è tanta e lo capisco, ma passerà. Pensatelo e compatitelo. Ama gli animali (ma sarà vero?) forse proprio perchè non sa interagire con gli umani. Traete insegnamento da questa esperienza e fate in modo che nessuno approfitti ancora di voi e vi manchi di rispetto.

A queste persone frustrate e disadattate dico una cosa che secondo me è chiave di volta per una vita serena: la masturbazione. Davvero fa bene!!!! In vostro onore dedicherò appena possibile un intero post all’argomento.

Read Full Post »

Faccio una  premessa. La gente che si ferma al superficiale è STUPIDA. Chi è intelligente approfondisce gli argomenti. Stop. Fine della storia. A chi non piace questo modo di pensare…mi spiace. Il mondo se ne farà una ragione.

Ma andiamo a noi.

in tarda mattinata ho mangiato 4 banane, forse 5, la spremuta di una arancia e una mela…e ho saltato il pranzo, visto che mi sentivo pienissima

Poi sono andata in palestra. La mia (d)istruttrice mi ha cambiato il programma e invece di fare 80 minuti lenti ne faccio 30 di cui un paio in corsetta. Morta. Finisco ko. Sudata. Puzzolente. E ko!

Tornando ho fatto fuori un paio di mandaranci…ma non sono soddisfatta. Ne voglio ancora!!!! Dopo la doccia di certo ne mangerò altri.

La cena sarà un po’ più corposa. Oggi ho comprato del cavolfiore che ho bollito e che metterò in forno con della veg besciamella…na robettina leggera, da mangiare con pane ai cinque cereali fatto da me e delle verdure col pomodoro

Se non mi scoccia troppo faccio qualche foto..ma so già che non le farò!

a domani!

Read Full Post »

Read Full Post »

LORENZO LOMBARDI VEGANO E PRESIDENTE DEI VERDI TOSCANI

“INACCETTABILE ETICAMENTE CHE SI CITI IN GIUDIZIO E SI CONSIDERI “CONCORRENZA” VOLONTARI ANIMALISTI CHE DA ANNI SI ADOPERANO PER L’INFORMAZIONE SUL CRUELTY-FREE”

Come vegano ecologista e politico, ritengo molto grave, e sotto vari profili, che la NRG30 srl, l’azienda di cui Sauro Martella è legale rappresentante, intraprenda un’azione legale contro tre volontari animalisti: Marina Berati, coordinatrice del network animalista AgireOra, autrice di libri sulla scelta vegan e relatrice in conferenze e corsi sullo stesso argomento; Andrea Sozzi, ideatore, realizzatore e gestore del più frequentato sito di community vegan, VeganHome; e Ariella Martino, nota blogger nel settore del lifestyle e della moda vegan.

Premetto, non ritengo che “scopo di lucro” sia una parola da demonizzare, ce ne fossero aziende che fanno sana economia nel rispetto di ogni forma di vita, seguendo un modello etico e vegano.

Anzi questo è il modello di impresa che da anni promuovo a titolo personale e come Presidente dei Verdi Toscani nonchè come consigliere comunale, un modello di impresa attento ai diritti degli uomini, degli animali e dell’ambiente.

Ma affinchè questo succeda, cosa essenziale è che il profilo etico sia rispettato rigorosamente, altrimenti si ha un comportamento sgradevole, ovvero si ingannano le persone che realmente seguono un modello etico rispettoso della vita di ogni essere vivente, per il proprio business personale. Ciò è inaccettabile.

Senza dubbio Marina, Andrea, e Ariella, che da anni si impegnano per la diffusione dello stile di vita vegan, non hanno interessi economici alle spalle, e la loro opera costante di diffusione dello stile di vita vegan nonchè di denuncia di ciò che non lo è , è meritoria e molto importante. Attaccarli danneggia in primo luogo i diritti degli animali.

Nessuno è perfetto, e tutti si può sbagliare e migliorare, ma se arrivano delle critiche, evidentemente fondate perchè basate su affermazioni che tutti possano leggere in siti pubblici e con affermazioni che nulla hanno da condividere con lo stile vegan, da persone peraltro che lo fanno per puro volontariato, rispondere con una citazione in giudizio è come ammettere che l’unico interesse della NRG 30 è fare business. Evidentemente ad ogni costo, cosa che di etico non ha decisamente niente.

E comprendendo nella parola etica anche il rispetto dei diritti dei lavoratori ritengo inaccettabile che si chieda di lavorare gratuitamente a dei volontari per delle manifestazioni che non sono di beneficenza o di raccolta fondi per animali, ma sono vere e proprie attività commerciali. Sarebbe come se a un biologo vegano venisse chiesto di lavorare per una azienda che produce cibo vegan e biologico, però gratuitamente!

Peraltro con un profilo molto dubbio anche dal punto di vista del diritto del lavoro.

D’altra parte, anche dall’atto di citazione si evince chiaramente come Sauro Martella consideri alcuni dei volontari animalisti più attivi come “concorrenza”, anzichè essere felice della diffusione di gruppi vegani attivi.

A Marina, Andrea ed Ariella, va la mia personale solidarietà e chiaramente quella dei Verdi della Toscana che mi onoro di rappresentare. Attività come le loro devono essere difese e non attaccate.

Lorenzo Lombardi

Presidente dei Verdi della Toscana

Consigliere Comunale dei Verdi di Pistoia
Presidente della Commissione Ambiente

http://www.facebook.com/notes/amexis-metalveg/lorenzo-lombardi-vegano-e-presidente-dei-verdi-toscani-inaccettabile-eticamente-/10150268410221854

 

http://www.lorenzolombardi.com/blog/

Read Full Post »

Indovinate chi l’ha fatta?

Read Full Post »

oggi ho mangiato…vediamo un po’…

intorno alle 12 una bella fetta di anguria

alle 13 insalatona con pomodoro, tarassaco, mais, olive, un cucchiaio di olio evo

alle 17.30 un frullato con una mela e tre pesche (slurp)

alle 18.15 riso basmati 40 gr+ funghi champignone…

se avrò fame sul tardi…ancora frutta…

Read Full Post »

Io e Ariella ci siamo conosciute due anni fa su un forum di vegani. Io ero una giovane piena di domande sullo stile di vita vegan, e lei…una tipa un po’ fuori le righe che mi ha adottata 🙂

Ha iniziato col darmi qualche dritta in riferimento all’alimentazione. Mi piaceva leggere ciò che mi scriveva…i suoi modi semplici, pungenti e a tratti irriverenti mi divertivano e spalancavano  i  miei orizzonti.

Fino ad allora (dicembre 2008) io ero vissuta in  un ambiente (cattolico) ovattato, dove purtroppo spesso passa l’idea che noi siamo i buoni e fuori, si, fuori dalle nostre case, dalle nostre associazioni, dalle nostre chiese ci sono i cattivi.

Con Ariella, non so perchè, è stato tutto semplice. Da subito, ma proprio subito, mi sono sentita accolta, anche quando facevo mille domande. E io le ho subito voluto bene, anche quando in modo irriverente punzecchiava ( e punzecchia) la Chiesa.

Ci siamo scritte, ma neanche tanto. Di tanto in tanto sbircio il blog o la sua pagina di facebook (ah benedetta tecnologia). Un giorno di non molto tempo fa ci siamo viste in cam e dopo più di un’ora di chiacchierata mi sono resa conto che era la prima volta che ci vedevamo!! strano…era stato così…normale!!!

Telefono? Beh..ci siamo sentite precisamente due volte. Sms? No, forse solo qualcuno di servizio.

Con Ariella ho condiviso le piccole gioie della scoperta vegan, l’emozione nel cucinare le prime ricette, perplessità sulla vita e anche qualche dolore e un po’ di stupore. La bellezza di questa donna è che non si scompone…sa ascoltare…e sa volerti bene così come sei…così per come ti hanno montato.

Ariella è, come scrisse lei nel post VEGAN DEL MESE di maggio 2008 , una sorella maggiore. Io la sento davvero come tale. So per certo, che se avessi bisogno (proprio come ne ho già avuto), lei ci sarebbe, sempre lì, pronta a battagliare e ad offrirmi una battuta capace di strapparmi un sorriso.

Se vi state chiedendo perchè mai sto scrivendo queste cose, ve lo dico subito: Non importa quale sia il vostro credo, non importa che viviate a Pordenone, a Latina o a Ragusa, e ancora…non importa sentirsi ogni giorno o incontrarsi spesso, quello che importa veramente è il rispetto, quello che importa davvero è l’accoglienza dell’altro.

E io…in quel soldo di cacio della Martino ho trovato tutto questo.

Grazie Ariella per il lavoraccio che porti avanti col blog, è importante per tutti quelli che, anche per caso ( ma esiste il caso?…come dici tu in maggio 2008), ci sbattono contro.

Read Full Post »

Older Posts »