Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘legumi’

Volete che i conti nelle vostre tasche inizino a quadrare nonostante ‘la crisi’?


Ecco alcuni consigli:

  1. invece di uscire sempre in macchina anche per andare a comprare le sigarette…O per fare una passeggiata, uscite a piedi.
  2. Invece di tenere il pc sempre acceso, anche quando siete fuori casa, spegnetelo. Spegnete anche tutti gli elettrodomestici invece di lasciarli in  stand by e staccate tutte le spine che non servono, attaccandole solo quando serve.
  3. Provate a conservare gli scontrini di ogni acquisto di tutto il mese, segnate tutto, anche che avete comprato una caramella di 10 cent. Vi aiuterà a capire cosa fate dei vostri soldi.
  4. Imparate a fare colazione a casa piuttosto che farla al bar. Preferite una cena in casa con amici anzichè una serata in pizzeria.
  5. Fumate meno. Iniziate ad autoprodurre. Volete la pizza? Fatela voi..Con meno di 5 euro mangiate in 4! Volete lo yogurt? Con una stupidissima spesa di 14 euro comprate una yogurtiera e lo preparate …Anzi si prepara da se.
  6. Fate la spesa settimanale…Cercando di programmare bene cosa cucinare, in modo da evitare gli sprechi. Comprate solo quello che vi serve.
  7. Prendete la sana abitudine di consumare più legumi. Mezzo chilo di legumi costa circa un euro (biologico)…E, per avere un apporto di proteine, ne basta una, due porzioni (1 porzione è circa 30 gr.)…La carne invece costa almeno 7/8 euro al chilo…
  8. Controllate che in casa non ci siano perdite di acqua. Qualcuno dirà:’cosa saranno mai 4 gocce d’acqua’…Bene io vi dico che quattro gocce non sono nulla…Ma 4 gocce ogni giorno per 365 gg sono ‘soldi’. La stessa cosa per gli spifferi. Controllate che gli infissi siano a posto…Altrimenti si rischia di far disperdere il calore di casa. Evitate poi di tenere i riscaldamenti sopra i 20°. Preferite invece mettere un maglione più pesante. Tante piccole attenzioni che a fine mese (e a fine anno) fanno la differenza.

Provate, proviamo.

Annunci

Read Full Post »

Sempre la solita domanda…sempre…quindi una volta per tutte (spero) vi dico un po’ cosa mangio. In linea di massima mangio cosi:

Colazione: una tazza di orzo con una bustina di zucchero di canna oppure un frullato oppure pane e marmellata…dipende da come mi gira

Spuntino: frullato

Pranzo: insalatona+verdure cotte…un paio di volte a settimana pasta integrale  o riso

spuntino: frullato oppure frutta fresca o noci (una manciata)

Cena: verdure crude+ verdure cotte. raramente mangio del pane…

Di tanto in tanto…mangio dei legumi…nel primo periodo vegan li mangiavo 4 volte a settimana per paura dello scarso apporto proteico, ma scanciandomi dal (falso)mito della proteina li mangio poco.

Non bevo caffè. Raramente bevo the. Non fumo. Rarissimamente mangio cioccolata e dolci. Non mangio merendine o biscotti. Non bevo alcolici se non, di tanto in tanto, qualche sorso di vino o birra.

Il pane lo faccio da me…di farro, di segale, di kamut…

Quando ho voglia di yogurt tiro fuori la yogurtiera. Se ho voglia di succo tiro fuori la centrifuga.

Non mangio tofu, tempeh e robe varie…non ne sento il bisogno…e poi non li amo molto.

Per essere vegan non servono né molti soldi, né grandi cose. Serve volontà, serve pazienza, serve organizzazione.

Ps: è ovvio che non mangio SOLO questo. Quando ho ispirazioni culinarie, mi armo di pentolame e grembiule e preparo lasagne, torte, risotti, paste varie…tutto rigorosamente veg…veg e ipercalorico 🙂

Read Full Post »

Ancora tanta gente è convinta che i vegan ( ma anche i vegetariani) siano persone modaiole, snob, benestanti e nulla facenti. Niente di più sbagliato ( o meglio ci sono…ma non sono la maggioranza). Chi ha fatto la scelta di andare controcorrente e nn nutrirsi di animali è caratterizzato da forte motivazione volontà…tanta volontà. Ma non sto qui a far discorsi teorici, quel che desidero oggi è portare un tocco di concretenza!

All’inizio anche io mi chiedevo cosa mangiassero i veg, poi piano piano…mi si è spalancato un mondo dinanzi ai miei occhi.

Qualcuno obietta che i piatti veg siano di difficile preparazione. SBAGLIATO. O meglio, ci sono i piatti elaborati ( ma questi li troviamo anche nella dieta onnivora), ma li facciamo quando possiamo. E’ vero, il seitan e il tofu costano, ma non sono la base della nostra alimentazione. Io, per esempio, in quasi nove mesi di alimentazione veg, ho mangiato il seitan solo due volte.

La nostra alimentazione è costituita da frutta fresca o secca, verdure, cereali, semi. Per avere un’alimentazione varia, sana e colorata, basta seguire i ritmi delle stagioni!

E’ vero, la preparazione dei legumi e dei cereali in chicco ‘prende tempo’ ma io ho risolto cosi: preparo dei pentoloni di legumi nei giorni in cui sono più libera, poi li divido in porzioni e li metto in freezer. I cereali, basta metterli in ammollo la sera per il giorno dopo. Certo, arrivare e schaffare una spinacina in padella è molto più semplice e veloce, ma credo sia anche importante ‘educarsi’ e non farsi travolgere dai quattro salti in padella. Il nostro palato ha bisogno di riscoprire i sapori che oggi sono camuffati dietro ai sapori artificiali.

I costi? Facciamo un esempio: mezzo chilo di carne costa sulle 5 euro e sono circa 4 fettine. Mezzo chilo di fagioli azuki biologici costano meno di due euro. Una porzione equivale a 60 gr. in totale 8 porzioni. con meno di due euro avrete quindi 8 porzioni. Frutta e verdura? Lo sappiamo, comprare Bio non è sempre facile, ma esistono i mercati rionali. Si compra bene e si spende relativamente poco. La forza dei vegan non sono i soldi o il tempo, ma la forte motivazione.

 

Read Full Post »