Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cucina economica’

Sono in una fase di autoproduzione ‘spinta’…abbiate pietà e sorbitevi le mie foto!

Ho finalmente deciso di provare a fare il dado granulare. Da tempo desideravo farlo ma dicevo sempre: ‘lo farò domani’. Ecco è arrivato il mio domani ed eccomi qua a raccontarlo!!

IMG_4528

Ecco la base:

prendete cipolle, carote, origano, salvia, prezzemolo, sedano (io ho aggiunto anche dei funghi), lavate bene e tagliate a pezzetti.

IMG_4529

Metteteli in una pentola, metterci del sale (il 35% del peso totale delle verdure)  e lasciate che perdano l’acqua e si asciughino più possibile. Dopo trasferite il tutto in una teglia disponendoli in modo che possano asciugare bene.

IMG_4530

Io ho messo ad asciugare nel forno della stufa a legna, lasciando però lo sportello aperto.

IMG_4531

Quando tutto sarà ben asciutto, basta solo frullare e conservare.

IMG_4546

Sono fiera di me…che ve lo dico a fare!!!

Poi sono anche nella fase ‘germogli’. Finalmente sto riuscendo a far germogliare sti piccolini!!! Sto usando due metodi diversi: il barattolo di vetro e una fustella di plastica (quella della ricotta per intenderci). Li curo, li metto alla luce, li bagno…quasi quasi mi pare male mangiarli 🙂

IMG_4555

IMG_4554

Ho fatto anche il sapone per la lavatrice in scaglie…ma ve ne parlo la prossima volta!!

Annunci

Read Full Post »

La cucina economica è accesa da un pezzo. Continuo a metter legna per mantenerla ad una temperatura alta. La pentola con il mio seitan autoprodotto numero 3 bolle.
Mi sto affinando nella preparazione.
La farina manitoba l’ho comprata euro 1, 09, (un chilo), la farina di grano duro sarà costata 20 centesimi (mezzo chilo, ma ne ho comprati 5 chili direttamente al mulino).

Stamattina ho preparato l’impasto.

Ho impastato una decina di minuti. Poi ho coperto questa enorme palla con dell’acqua e l’ho lasciata riposare circa 3 ore.

Solo dopo ho iniziato il processo di ‘pulitura’ sotto l’acqua. È la parte più stancante (viste le mie condizioni attuali), ma va bene cosi.


Ho messo tutto in un panno, e via a cuocere con brodo vegetale e salsa di soya.
Adesso è li che cuoce…durante la prima quasi ora il panetto è stato arrotolato, dopo l’ho tirato fuori e ora cuoce libero.
Sarà parte del pranzo di giorno 1. La mia soddisfazione.

Oggi è il compleanno di Vera. A volte la prendo un po’ in giro per la sua età (ha 11 anni più di me), ma in realtà non sento la differenza. Anzi, lei è così candida, così pura che sembra non essere stata contaminata dal tempo che passa.
Lei non lo sa, ma per quando ci vedremo, cioè nel w.e. del capodanno, le farò trovare una torta con tutte le candele sopra (ammesso che ci entrino tutte)!
Le farò trovare le pantofole e uno spazzolino da denti (da lasciare a casa mia), le preparerò un bagno caldo e luci soffuse e musica classica, accenderò il camino e potrà leggere beata seduta sul divano posizionato li davanti…La mattina dopo le porterò la colazione a letto… E a pranzo…Tortaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Se vi è salita la glicemia di botto chiedo perdono. Ma la vedo cosi poco che a volte sento l’esigenza di coccolarla in modo speciale.

ps: quando sarà tutto pronto scatterò altre foto

Read Full Post »